La Cantina

Ricavata dalle fondamenta del Portico d’Ottavia la cantina di “Giggetto” ha un indubbio valore storico e archeologico, al suo interno, infatti, sono ben visibili alcuni reperti risalenti all’epoca romana, tra i quali un antico pozzo e il calco di una vasca.

La presenza di un antico mercato del pesce in via Sant’Angelo in Pescheria, è all’origine della presenza, in questa cantina e in altre dal Portico a Campo dei fiori, di vasche per ciriole (anguille). Nelle immediate vicinanze del pozzo troviamo inoltre un antico mortaio, interamente originale.

La muratura della cantina risale al ‘500, epoca in cui si procedette evidentemente alla sistemazione e ristrutturazione delle antiche mura: oggi sono chiaramente visibili sia le parti risalenti al periodo romano sia quelle più tarde.

Più recenti ancora sono le riproduzioni alle pareti, riprodotti da affreschi e disegni originali, che contribuiscono ulteriormente a creare quell’atmosfera antica che caratterizza il locale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi